Torta Ferrari

Per il 3° compleanno del mio piccolino, quest’anno ho preparato la torta Ferrari. L’idea è scaturita dal fatto che ha soli 3 anni, (appena compiuti) ma quando vede una Ferrari i suoi occhietti si spalancano come due riflettori. Ha tanti giocattoli, tutti rigorosamente riposti nella cesta, tranne le macchinine (i modellini) Ferrari che gli ha regalato il papà, il vero fan sfegatato della rossa di Maranello.
Da quelli non si stacca mai, non esce di casa se non ha con se uno o due macchinine Ferrari;
non si addormenta se non stringe tra le mani una macchinina Ferrari;
ormai le riconosce per modellino e se qualcuno gli chiede: “stai giocando con le macchinine?” Lui prontamente risponde: “No! Questa è la Ferrari Fiorano” (o la Ferrari 612 Scaglietti, o ancora la Ferrari F1 ecc.)
A proposito di formula 1… non vi dico cosa combina alla partenza di ogni gran premio! Beh…tanti auguri al mio cuccioletto, forza Ferrari e, per chi vuole provare, ecco la ricetta:

Ingredienti:

Per il pan di spagna
8 uova
340 gr di farina
320 gr di zucchero
Un pizzico di sale
Buccia grattugiata di un limone
1 bustina di vanillina
1 bustina di lievito

Per la bagna

600 ml di acqua
260 gr di zucchero
2 bicchierini di liquore strega (oppure liquore tipo Cointreau, limoncello o di vostro piacere)
buccia di un limone

Per la farcitura

1 kg di ricotta
500 gr di zucchero a velo
200 gr di gocce di cioccolato
2 cucchiai di liquore secco
1 cucchiaino di cannella

Per la pasta di zucchero

500 gr di zucchero a velo
1 albume
4 cucchiai di glucosio
Colorante rosso e nero

500 ml di panna da montare per decorare

Preparate la farcitura: Mettete la ricotta in un recipiente, setacciatevi lo zucchero a velo e mescolate bene con un cucchiaio. NON usate lo sbattitore nell’intento di velocizzare l’operazione perché rovinereste il tutto. Lasciate riposare in frigo per 7-8 ore ( nel frattempo preparate il pan di spagna e la bagna) poi passate al setaccio (foto 1) e incorporate le gocce di cioccolato, il liquore e la cannella (foto 2). Mescolate bene (foto 3)e tenete in frigo fino all’uso.

Preparate il pan di spagna: In una ciotola montate le uova con un pizzico di sale fino a formare una cremina, aggiungete lo zucchero, la scorza grattugiata del limone, la vanillina e continuate a montare fino ad avere un composto gonfio e spumoso. Poi incorporate, a poco a poco, la farina setacciata con il lievito. Versate il composto in due teglie, preferibilmente quadrate con i lati di 27 cm circa ricoperte di carta da forno.  Cuocete in forno preriscaldato a 170°C per circa 30 minuti. Sfornate le torte e lasciatele raffreddare.

Preparate la bagna: In un pentolino sul fuoco mettete l’acqua con lo zucchero e la scorza di limone (foto 4), mescolate e fate bollire appena, togliete dal fuoco e unite il liquore scelto. Lasciate raffreddare (foto 5).
(Se la torta deve essere consumata da bambini, una volta aggiunto il liquore lasciate bollire per 5 minuti in modo da far evaporare l’alcool).

Preparate la pasta di zucchero: scaldare il glucosio a bagnomaria. Setacciate lo zucchero a velo e mettetelo nel cestello dell’impastatrice con il glucosio e l’albume. Lavorate bene fino ad ottenere una palla. Dividete la pasta in tre parti, coloratene 1/3 con colorante rosso, 1/3 con quello nero (non avendo trovato il colorante nero ho usato il cacao amaro), e lasciate la restante bianca. Avvolgete in una pellicola trasparente e mettete in luogo fresco.

Componete la torta: Montate la panna. Tagliate un pan di spagna in 2 per il lungo. Mettete la parte bassa su di una tortiera e bagnate con la bagna preparata. Spalmate con ¾ della farcitura e livellate con una spatola, chiudete con la parte alta del pan di spagna (foto 6), spruzzate con altra bagna e spalmate la torta ed i bordi laterali con parte della panna montata. Prendete l’altro pan di spagna, sagomatelo in modo da ricavarne la forma della macchina, poi tagliatelo in due per il lungo. Poggiate la parte bassa sulla torta (foto 7), spruzzate con la bagna, spalmate con la farcitura (foto 8), coprite con la parte alta e spruzzate con altra bagna. Spalmate con poca panna montata. Ricavate le quattro ruote dal pan di spagna avanzato e procedete come per la macchina.

Prendete la pasta di zucchero colorata di rosso (foto 9), stendetela e ricoprite la macchina (foto 10), tenete da parte la pasta eccedente che servirà per decorare gli alettoni.
Con la pasta colorata di nero ricoprite le ruote (foto 10-11), disegnate l’abitacolo (foto 11) e, avvolgendo un pezzo di pan di spagna avanzante non bagnato, formate il sostegno per l’alettone posteriore.

Prendete ora la pasta di zucchero bianca e disegnate gli alettoni, fate una pallina e poggiatela nell’abitacolo per fare il pilota (foto 12-13)…finite la torta decorando con ciuffetti di panna montata (foto 14).
Buon appetito!

2 thoughts on “Torta Ferrari

Comments are closed.